ACCEDI | REGISTRAZIONE

Tutela e diritti | Compagnie aeree e pratiche commerciali scorrette

Compagnie aeree e il no show rule

di Matilde Rago

Un milione di euro. A tanto ammonta la multa comminata dall'Antitrust alle compagnie aeree British Airways e Etihad per pratiche commerciali scorrette. Ad essere sotto accusa è in particolare, si legge nel comunicato pubblicato dall'Autorità Garante della concorrenza e del mercato, la regola del "no show rule". Una regola molto diffusa nel trasporto aereo, che prevede in sostanza che chi non si presenta all'imbarco del volo di andata, vede cancellato il volo di ritorno, oppure il ricalcolo della tariffa in origine corrisposta. Si tratta di una regola che già in passato l'Authority ha ritenuto lecita se accompagnata da una informativa adeguata alla clientela (già all'atto dell'acquisto del biglietto). Da qui la sanzione alle due compagnie aeree, per l'omissione durante l'acquisto online del biglietto, dell'esistenza della regola suddetta. Inoltre, dell'esistenza della no-show rule per i biglietti acquistati in Italia dovrà essere data notizia al consumatore nel corso della procedura di acquisto online, sia sul sito della compagnia che mediante Faq e nelle condizioni generali di trasporto. Nel frattempo, l'Agcm ha accolto gli impegni assunti dalle compagnie Emirates, Iberia e Klm, di non cancellare l'utilizzo del biglietto di ritorno, laddove il passeggero avvisi entro 24 ore dalla partenza della propria intenzione di utilizzarlo.

     

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento