ACCEDI | REGISTRAZIONE

Diritto e Fisco | Le Novità fiscali 2018 ultimi aggiornamenti

Novità fiscali 2018

La legge di bilancio, che riguarderà le novità fiscali relative l’anno 2018 (l. 205/2017), ha notevolmente modificato e riformato la normativa vigente.

di Giovanni Esposito

Le principali novità fiscali sono:

  • Modifica del calendario fiscale: per alcuni adempimenti fiscali, sono stati introdotti nuovi termini:

 

  • 23/07/ 2018 è il termine ultimo per presentare il modello 730 (precompilato o ordinario);
  • la data è stata spostata dal 16/09/2018 al 30/09/2018 per la comunicazione dei dati delle fatture emesse e ricevute (spesometro) relative al secondo trimestre (ovvero al primo semestre per chi sceglie la periodicità semestrale);
  • 31/10/2018 il termine ultimo di presentazione del modello Redditi e IRAP, e del modello 770;
  • Riduzione del canone TV: Viene confermata la riduzione del canone TV da 100 € a 90 €;
  • Detraibilità IRPEF degli abbonamenti al trasporto pubblico: E’ possibile la detrazione Irpef del 19% per le spese sostenute per l’acquisto degli abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, fino a un massimo di 250€;
  • Calcolo della TARI: Prorogata al 2018 la modalità di commisurazione della Tari da parte dei comuni fondato su un criterio medio-ordinario (cioè in base alle quantità e qualità medie ordinarie di rifiuti prodotti per unità di superficie in relazione agli usi e alla tipologia di attività svolte) e non sull’effettiva quantità di rifiuti prodotti;
  • Stabile organizzazione: Si modifica l’art. 162 del TUIR che sancisce la nozione di stabile organizzazione : « Si parla di stabile organizzazione quando ci sia una significativa e continuativa presenza economica nel territorio dello Stato, costruita in modo tale da non fare risultare una sua consistenza fisica nel territorio stesso»;
  • Web Tax: Per ogni transazione vi è l’applicazione dell’imposta pari al 3% del valore della singola transazione;
  • Pagamenti delle Pubbliche Amministrazioni : dal 1° marzo 2018 viene ridotta la soglia, da 10.000 € a 5.000 € la soglia oltre la quale le amministrazioni pubbliche e le società a prevalente partecipazione pubblica, prima di effettuare i pagamenti, devono verificare anche in via telematica se il beneficiario è inadempiente all’obbligo di versamento derivante dalla notifica di una o più cartelle di pagamento per un ammontare complessivo pari almeno a tale importo;
  • Fatturazione elettronica: A partire dal 1/01/ 2019, sarà obbligatorio l’emissione di fatturazione elettronica verso consumatori finali; questi ultimi avranno la possibilità di rinunciare alla fattura elettronica.                                              Sono esclusi coloro che utilizzano il regime di vantaggio e forfettario, a decorrere dalla stessa data è abrogato lo spesometro, per le cessioni di benzina o gasolio.                                                         Tale obbligo sarà effettivo a partire dal 1/06/ 2018;
  • Figli a carico: Dal 1/01/ 2019 per i figli di età non superiore a 24 anni il limite di reddito complessivo per essere considerato fiscalmente a carico passa da 2.840,51€ a 4.000€;
  • Superammortamento e Iperammortamento: Per il 2018, il superammortamento passa dal 40% al 30%, per gli investimenti effettuati fino al 30/06/2019, purché l’ordine e il pagamento dell’acconto in misura pari al 20% sia pagato entro il 31/12/2018, l’iperammortamento invece è confermato al 150% per gli investimenti effettuati fino al 31/12/2019, purchè l’ordine e il pagamento dell’acconto in misura pari sia pagato entro il 31/12/2018,  confermato inoltre anche il superammortamento per alcuni beni immateriali, nella misura del 40%;
  • Detrazione canoni di locazione studenti fuori sede: Si prevede una detrazione dei canoni di locazione degli studenti fuori sede e spetta solo se la distanza è di 100 chilometri e comunque in una provincia diversa. Inoltre, limitatamente ai periodi d'imposta in corso al 31/12/ 2017 e al 31/12/2018, il requisito della distanza si intende rispettato anche all'interno della stessa provincia ed è ridotto a 50 chilometri per gli studenti che sono residenti in zone montane o disagiate;
  • Bonus risparmio energetico: E’ prorogata la detrazione pari al 65% per le spese sugli interventi a risparmio energetico;
  • Bonus ristrutturazioni: E’ prorogata la detrazione pari al 50% sulle spese per gli interventi di ristrutturazione edilizia.

Nessun commento ancora

Lascia un commento

E' necessario essere Accesso effettuato per pubblicare un commento